venerdì 29 settembre 2017

TheC64 MINI - Torna il glorioso C=64




Al Milan Games Week 2017 è stato  presentato il TheC64 Mini. Notizia che è subito rimbalzata da un sito all'altro del pianeta. Sull'onda del successo riscosso da Nintendo con la riedizione mini dei classici NES e SNES, l'azienda Retro Games LTD prova a lanciare la versione ridotta del celebre Commodore 64. Vediamo innanzitutto alcuni render del prodotto:


fonte: thec64.com

e una foto reale:

fonte: everyeye.it

Notiamo subito le due porte laterali per joystick e/o tastiera usb (la keyboard del TheC64 mini non dovrebbe essere funzionante) e la fondamentale uscita HDMI posteriore... non vorrete mica star li a sintonizzare la giusta frequenza sulle vostre tv? Il sistema è ovviamente basato sull'emulazione, ecco infatti la board utilizzata per la dimostrazione al pubblico: 
fonte: tomshw.it


L'emulazione è dichiarata come molto accurata con 64 giochi già installati (sarà quasi certamente possibile caricare tutte le rom che desideriamo). Il firmware offrirà vari filtri grafici, tra cui la simulazione di uno schermo CRT, oltre a delle funzioni di caricamento e salvataggio. Il TheC64 mini verrà commercializzato insieme a un joystick dall'estetica decisamente familiare, un cavo HDMI, il manuale il tutto dentro a una confezione esteticamente molto curata, al prezzo complessivo di 79€.


La distribuzione avverrà a inizio 2018 ed è possibile prenotare il TheC64 da GameStop e Amazon.  I primi modelli potrebbero raggiungere alcuni utenti già questo natale poiché il TheC64 altro non è che l'evoluzione commerciale del THE64, un progetto avviato nel 2016 con questa campagna crowdfunding.

Trailer Ufficiale

4 commenti:

  1. La cosa che mi piace di questo progetto è che la Retro Games LTD non ha pasticciato con licenze e marchi come spesso è capitato in passato. Hanno capito che a essere fondamentale era esclusivamente l'estetica del biscottone, mentre il nome commodore non serviva affatto. Si tratta infatti di un computer universalmente noto come C64. Quindi è stato sufficiente creare un logo graficamente accattivante. Un'impresa onesta che sfrutta la moda del momento, quella delle retro-console mini. Spero che riusciranno a creare anche la versione non mini, con tastiera funzionante e i caratteri pet al loro posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah ho capito il riferimento!! Tutto il web parla del commodore mini e loro mutiiiii :DD ahah muoio

      Elimina
    2. LOL... e che dovrebbero dire? Al massimo possono imparare!

      Elimina
  2. A quanto pare è allo studio anche la versione mini di Amiga con tanto di marchio, licenziato non da Amiga Inc ma da Cloanto. La Retro Games LTD irrompe ufficialmente nella scena promettendo grandi cose. Non sono certo i primi ad averci provato, ricordiamo il tragico capitolo della Commodore USA, concluso con la morte del CEO Barry Altman, o la più recente e inconsistente apparizione della CBM Smartphone. Sarà l'ennesima toccata e fuga, o qualcosa di più?

    RispondiElimina